Capital Market Debt 2015, un anno in chiaro scuro

Borsa di Milano

Il mercato del Debt Capital in Italia ha vissuto un 2015 contrastato. Solo al fotofinish ha recuperato le performance registrate nel 2014 chiudendo con un valore complessivo delle operazioni effettuate intorno ai 128 MLD di Euro. Per tutto l’anno, ad eccezione di poche mensilità, il trend è stato ben al di sotto dei valori riferibili agli stessi periodi del 2014, lasciando sul terreno ben 40 MLD di Euro nei primi 11 mesi. Solo l’aggiornamento dell’EMTN Programme di Mediobanca, contabilizzato nel nostro studio a 40 MLD, ha permesso in un sol mese di recuperare.

Capital Market Debt 2015, andamento

Il segmento del Debt Capital nostrano, per l’anno appena concluso, è stato caratterizzato dall’emissione di Bond per circa 41 MLD di Euro (60 operazioni), di BTP per circa 29 MLD di Euro (4 emissioni), da cartolarizzazioni per poco più di 8 MLD di Euro (15 operazioni) e da costituzioni o aggiornamenti di Medium Term Note Programme (MTN Programme) per 49 MLD di Euro (4 programmi). Da segnalare nel mercato in esame due nicchie interessanti, quella degli High Yield Bond, due emissioni per 300 ML di Euro, e soprattutto quella dei minibond che conta 300 ML di Euro di emissioni suddivisi in ben 27 operazioni.

Gli Studi Legali più attivi del mercato sono state le firm internazionali Allen & Overy, Clifford Chance, Jones Day, Linklaters e White & Case, mentre tra gli studi indipendenti italiani, seppur con volume molto inferiore, si sono distinti Bonelli Erede Pappalardo, Chiomenti, Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners e Legance.

Capital Market Debt 2015, studi Legali

Gli avvocati maggiormente attivi del settore sono stati Piergiorgio Leofreddi dello studio internazionale Jones Day, approdato nella firm americana a febbraio del 2015 e proveniente dallo studio Simmons & Simmons, Massimiliano Bianchi di Clifford Chance, gli avvocati dello studio White & Case Paola Leocani, Michael Immordino, Paul Alexander e Ferigo Foscari, Linda Taylor ed Elio Indelicato di Linklaters e Cristiano Tommasi e Craig Byrne di Allen & Overy.

Per quanto riguarda l’emissione di Bond i team più attivi sono stati quelli di Allen & Overy, White & Case e Linklaters, su operazioni di emissione di BTP primeggiano Massimiliano Bianchi di Clifford Chance, Piergiorgio Leofreddi di Jones Day e Paola Leocani di White & Case e ancora Pirgiorgio Leofreddi per ciò che riguarda la strutturazione e l’aggiornamento di MTN Programme.

Di particolare interesse segnaliamo come l’avvocato Patrizio Messina, dello studio Orrick, si sia dimostrato durante il 2015 il vero rainmaker del settore dei minibond con ben 19 operazioni all’attivo sulle 27 totali, oltre il 70%.

Capital Market Debt 2015, Partner

Fonte dati PBV Monitor >>>