Calzaturificio Ballin entra nel gruppo Chanel, che ne rileva una quota di maggioranza

Calzaturificio Ballin entra nel gruppo Chanel, che ne rileva una quota di maggioranza

KPMG e Studio Bogoni hanno assistito la Famiglia Ballin nella cessione a Chanel International B.V. del 60% del capitale della propria società operativa Nillab Manifatture Italiane S.r.l. e dell’intero capitale della società immobiliare Cellini 04 R.E. S.r.l.

Fondata nel 1945 dai fratelli Guido e Giorgio Ballin, l’azienda ha sede a Fiesso D’Artico (VE), sulla Riviera del Brenta, uno dei principali capisaldi della produzione calzaturiera in Italia. Oggi, con 200 dipendenti e una capacità produttiva annua di 250 mila scarpe, l’azienda è guidata dai figli Gabriella, Reanna e Alessandro, insieme al genero Roberto Barina che manterrà un ruolo dirigenziale contribuendo così attivamente all’integrazione delle due realtà e allo sviluppo del business.

Chanel è uno dei clienti principali del calzaturificio Ballin e questa operazione è stata motivata da interessi convergenti: l’esigenza per Ballin – leader da oltre 75 anni nel settore della produzione di calzature da donna di lusso localizzato nel distretto della Riviera del Brenta – di appoggiarsi a un partner solido, che possa garantire una visibilità a lungo termine dell’azienda, e la volontà da parte di Chanel di rafforzare una filiera essenziale per la propria attività e quella del lusso nel suo insieme.

Studio Associato – Consulenza legale e tributaria di KPMG ha assistito i venditori con un team composto dal commercialista Luca Parenti, Partner e dall’avvocato Marco Simion, Manager per gli aspetti societari.

Gli aspetti finanziari e fiscali sono stati seguiti dallo Studio Bogoni con la commercialista Inge Bisinella.

Involved fees earner: Inge Bisinella – Bogoni Studio; Luca Parenti – KStudio Associato; Marco Simion – KStudio Associato;

Law Firms: Bogoni Studio; KStudio Associato;

Clients: Ballin Alessandro; Ballin Calzature; Ballin Gabriella; Ballin Reanna;

Author: Andrea Canobbio