Banca Popolare dell’Alto Adige rileva da COGEA un’area edificabile a Verona


La Banca Popolare dell’Alto Adige ha acquisito un’area edificabile a destinazione residenziale nel Comune di Verona, per realizzare un complesso in corso di costruzione costituito da circa 45 unità abitative di pregio.

L’acquisizione è stata concepita e realizzata nella prospettiva di una valorizzazione del credito relativo al finanziamento erogato dalla banca per la realizzazione del progetto immobiliare.

L’articolata operazione ha richiesto la definizione di una complessa serie di contenziosi relativi all’area e si è perfezionata nell’ambito della procedura di concordato preventivo della società venditrice, Costruzioni Generali Adige (COGEA).

Lo studio legale Giovanardi Pototschnig & Associati ha assistito Banca Popolare dell’Alto Adige nell’operazione con il name partner Paolo Pototschnig, il partner Marco Marinoni e la senior counsel Paola Figliodoni, unitamente all’avvocato Luigi Castelletti di Verona.

COGEA è stata assistita dallo Studio Pavanetto con i soci Luca Pavanetto e Fabio Lena, concordato omologato dal Tribunale di Verona nello scorso mese di aprile.

Involved fees earner: Luigi Castelletti – Castelletti Luigi; Paolo Pototschnig – Giovanardi Pototschnig & Associati; Marco Marinoni – Giovanardi Pototschnig & Associati; Paola Figliodoni – Giovanardi Pototschnig & Associati;

Law Firms: Castelletti Luigi; Giovanardi Pototschnig & Associati;

Clients: Banca Popolare dell’Alto Adige;

Author: Massimo Casagrande