Aksìa acquisisce le piadine romagnole di Gastone


Accinni Cartolano e Associati, EY, AECOM (ambientale) e De Luca & Partners sono stati i consulenti che hanno assistito Aksìa Capital IV e CRM Casa della Piada nell’operazione.

Il fondo Aksìa Capital IV, tramite la controllata Casa Della Piada CRM, ha rilevato il 100% della società romagnola Gastone Srl, storico produttore di piadine.

Da quest’operazione prenderà forma un gruppo da 26 milioni di ricavi previsti a fine anno, di cui 22 originati da Casa della Piada Crm e circa 4 da Gastone. L’obiettivo per il 2020, precisa Perillo, è di raggiungere quota 30 milioni.

Gastone Srl è stata fondata nel 1965 da una famiglia di Ravenna, partita come piccolo negozio in centro a Ravenna e poi sviluppandosi nella produzione non solo di piadine, ma anche di pane in cassetta, tigelle e pizze secche destinati al mercato nazionale. Dal 2015 è licenziataria ufficiale della Piadina romagnola igp. Casa Della Piada Crm ha invece sede a Modena e produce oltre 100 milioni di piadine all’interno del suo stabilimento da 22mila metri quadrati, dimensioni che le permettono di operare come leader di mercato.

Lo Studio legale Accinni Cartolano e Associati ha fornito assistenza ad Aksìa con il socio Chiara Cella e l’associate Giulia Sannino.

Involved fees earner: Chiara Cella – Accinni Cartolano e Associati; Giulia Sannino – Accinni Cartolano e Associati;

Law Firms: Accinni Cartolano e Associati;

Clients: Aksìa Group; Casa Della Piada CRM;